Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico

2021 - IX Giornata Mondiale sul tumore ovarico: dipingiamo tutte insieme il grande murales colorato

Sabato 8 maggio 2021, 170 associazioni pazienti di tutto il mondo celebreranno sul web la 9a Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico dipingendo con tanti coriandoli virtuali il grande murales colorato con cui accendere i riflettori sul carcinoma ovarico, la neoplasia ginecologica più grave di cui soffrono 762 mila donne nel mondo. 

Istituita nel 2013 da un gruppo di Associazioni pazienti leader nella lotta contro il carcinoma ovarico, tra cui Acto in rappresentanza dell'Italia, la Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico è il momento in cui tutte le donne sono invitate a manifestare la loro solidarietà nella battaglia contro questa grave neoplasia femminile. Promossa dalla World Ovarian Cancer Coalition, la Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico ha richiamato nel 2020 più di 3 milioni di donne di 47 nazioni e 49 lingue diverse.

Per questa nona edizione vi invitiamo tutte ad andare  sul sito della World Ovarian Cancer Coalition. Cliccando sul link https://worldovariancancercoalition.org/biggerpicture/  sarà possibile selezionare la lingua italiana e si potrà inserire il proprio coriandolo colorato cliccando sul bottone “Unisciti al dot wall”. Più persone pubblicheranno, più rapidamente si formerà il grande affresco sul tumore ovarico. Con il bottone “Condividi il dot wall” sarà possibile invitare gli amici a inserire il proprio coriandolo colorato. Aspettiamo quindi una pioggia di coriandoli da tutti i nostri sostenitori! Ma non è tutto qui.

In Italia, tutta la rete delle associazioni Acto per l’8 maggio sta preparando iniziative per pazienti,  famigliari e sostenitori. Partecipare alla Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico, significa contribuire a far conoscere di più questa malattia, sostenere l'importanza della ricerca e sensibilizzare le autorità sanitarie per un equo accesso alle cure migliori.

Restate connessi!!!

Le iniziative della rete Acto in Italia

In Italia, la rete Acto partecipa alla Giornata con eventi sia in digitale che in presenza organizzati dalle affiliate. 

Acto Onlus, capofila della rete, ha organizzato per l’8 maggio alle 15.30 una diretta Facebook per le pazienti, i familiari e il grande pubblico durante la quale esperti ricercatori e clinici parleranno alle donne degli studi clinici, cosa sono, come si svolgono, quali sono i rischi e benefici, quale è il ruolo del medico e come interagisce con la paziente e quale il ruolo delle Associazioni pazienti in questo ambito.  La discussione prenderà spunto dai risultati della Ricerca InActo, lo studio multicentrico, osservazionale, prospettico promosso da Acto e condotto dall’Istituto Mario Negri in collaborazione con i gruppi di ricerca sul tumore ovarico M.I.T.O e MaNGO per fotografare conoscenze, attitudini ed esperienze verso gli studi clinici in donne con diagnosi di tumore ovarico. (vedi scheda allegata). Oltre alla Presidente Acto, interverranno Paola Mosconi, Anna Roberto ed Elena Biagioli dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri e le Prof. Nicoletta Colombo - Università Milano Bicocca e Istituto Europeo di Oncologia - e Domenica Lorusso - Università Cattolica del Sacro Cuore Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Sarà possibile seguire il seminario collegandosi alla pagina Facebook di Acto al link https://www.facebook.com/Actoonlus . Per saperne di più sul progetto e scaricare l'invito a questo link

Acto Lombardia ha organizzato tre diverse iniziative:

La facciata del Pirellone, grazie ad Acto Lombardia, si colora di ottanio la sera di venerdì 7 maggio in occasione della Giornata mondiale sul tumore ovarico. Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta dall’associazione attiva sul territorio lombardo e sostenuta dai vertici della Regione perché questa giornata sia l’occasione concreta per tutti di lottare, informarsi e prendere posizione per promuovere la cultura della prevenzione. Per la notizia completa questo è il link

A Lecco, sabato 8 maggio alle 10.30 all’Ospedale A.Manzoni, pazienti e medici si ritroveranno per parlare di prevenzione e condividere esperienze di vita camminando nei boschi lecchesi guidate dalla trainer Barbara Rachetti, per concludere con un pranzo al sacco. 

A Monza, martedì 11 maggio, dalle 8.30 alle 13.00,  presso l’Ospedale San Gerardo di Monza, l’ambulatorio di Ginecologia Oncologica offrirà visite ginecologiche gratuite ad esaurimento posti. Una iniziativa che si ripete da alcuni anni e riscuote un grande successo  esaurendo i posti disponibili in pochi giorni.

 A questo link tutte le informazioni utili.

Per quanto riguarda Acto Piemonte, anche quest'anno la Mole Antonelliana di Torino si tingerà di ottanio, questa volta in compagnia del Palazzo Civico di Nichelino, nelle sere del 7 e 8 maggio, a questo link le informazioni. Inoltre, l'associazione ha lanciato un invito  per il 15 maggio ore 19.00 al Teatro Superga di Nichelino  per assistere allo  spettacolo musicaleSweet Charity” con la compagnia Gypsy Musical Academy e la regia di Claudio Insegno. La serata sarà anche l'occasione per raccogliere fondi a favore del programma "Curare oltre le cure" di Acto Piemonte. Tutte le informazioni per partecipare e per la prevendita biglietti  a questo link

Un evento in presenza con Acto Campania che porterà la voce delle pazienti al Convegno del 7 maggio ore 12.00 alla Fondazione Pascale sul percorso tumori eredo-familiari della Regione Campania a un anno dalla approvazione del decreto regionale che lo ha istituito. Maggiori informazioni al link 

Infine, Acto Sicilia, l’affiliata costituitasi solo pochi mesi fa ma già attivissima, il 7 maggio alle ore 11.30 presenterà all’Ospedale Cannizzaro alla comunità delle pazienti, dei familiari e dei sostenitori il video-progetto "Donna...oltre il cancro", curato dall'oncologa G. Scandurra e dalla psico-oncologa S. La Spina. La presentazione sarà anche oggetto di una diretta Facebook. Tutte le informazioni  a questo link

Partner: