Domande e risposte

Tumore sieroso ovarico borderline: quali speranze di guarigione?

Buongiorno Ho 45 anni sono di S....  e sono stata operata al Policlinico Gemelli il 30 Ottobre ultimo scorso per un tumore sieroso ovarico borderline. Mi hanno asportato ovaie ed utero ed anche omento e peritoneo oltre ai linfonodi. Dalla verifica bioptica è risultata la presenza di impianti invasivi nel peritoneo mentre negli altri tessuti erano presenti ma non invasivi. Il livello di CA125 preintervento era di circa 550 mentre all'inzio della chemio carboplatino iniziata a metà Dicembre era di 24. Adesso è di 11 dopo 5 cicli. Ho avuto un ritardo dei canonici 21 giorni tra il 4° e 5° ciclo a causa del transitorio rialzo delle transaminasi conseguenza dell'infusione dei farmaci. Ho letto che i borderline hanno tendenza a recidivare specie se ci sono impianti invasivi peritoneali. Ma ci sono speranze di guarigione definitiva? Grazie

AN


Buongiorno Signora,

il tumore borderline guarisce nell'85% dei casi, il tumore sieroso di basso grado e' piu' indolente rispetto agli alti gradi ma purtroppo risponde meno alla chemioterapia per cui l'intervento chirurgico piu' o meno radicale influenza moltissimo le possibilita' di cura della malattia.

Cordialmente

Ketta Lorusso

Partner: