Domande e risposte

Tumore a cellule chiare II stadio

Buongiorno, mia madre di 61 anni dopo anni e sotto mia insistenza senza nessun tipo di sintomo ha fatto una visita ginecologica che ha evidenziato una piccola ciste di 3 cm su un ovaio. Dopo 3 mesi l'ha fatta ricontrollare e le è stato detto che era borderline. Operata in laparoscopia per ciste endometriosica, con istologico successivo è risultata cistocarcinoma a cellule chiare moderatamente diff. insorta su ciste endometriosica. Ha eseguito quindi laparotomia utero parte di omento e varie biopsie, il ginecologo-oncologo cin ha detto che non ha visto a occhio nudo nulla di anomalo. Abbiamo avuto il responso delle biospie che non hanno evidenziato nulla, tranne nel sigma dove la ciste era adesa. Ha cominciato chemio adiuvante, perché istotipo a cellule chiare....ho visto da una carta che lo stadio è II, l'oncologo non ci ha mai parlato di tumore borderline ma di stadio iniziale. Secondo lei la situazione è grave? Mia mamma tutt'ora è asintomatica. Nessun caso in famiglia di nessun tipo di tumore. Siamo spaventati Grazie mille 

FS


Signora buonasera,

il secondo stadio è ancora ritenuto uno stadio iniziale e il tumore a cellule chiare, quando localizzato, tende ad avere un comportamento meno aggressivo rispetto ad altre istologie. Certamente fare la chemioterapia è importante e altrettanto importante saranno i controlli di sorveglianza che la mamma farà al termine del trattamento per escludere che la malattia possa ripresentarsi o eventualmente accorgersi precocemente di questo evento se dovesse accadere.

Cordialmente

Ketta Lorusso 

Partner: