Domande e risposte

Storia di ca mammella ovaio, si consiglia la consulenza genetica per BRCA

Buongiorno dottoresa,

le scrivo a nome di mia zia per ricevere un consulto. Premetto che mia zia a seguito di protesi bilaterale anca di vecchio tipo non può eseguire rmn ma solo tac. Nel 2004 scopre con programma di screening offerto dalla regione Basilicata un piccolo nodulo al seno, segue rimozione, esame istologico ca mammella. Esegue solo radioterapia. Negli anni sta bene nessun problema ca125 e ca15.3 sempre fluttuanti ma nella norma. Nel dicembre 2013 dopo una tac di controllo si evidenzia una massa complessa a livello ovarico di circa 10 cm. Rimossa in data 05/03/2014 con isterectomia annessectomia bilaterale e parte omento. Diagnosi è cistoadenoma sieroso papillare g3 figo 3c. Inizia la chemio terapia con carboplatino+taxolo per 6 cicli al termine ca125 nella norma. Luglio 2015 nuovo rialzo ca125 tac neg. Riprende carboplatino+ taxolo per altri 6 cicli si aggiunge anche avastin per 16 somministrazioni. A luglio 2016 nuova tac senza particolari evidenze ma rialzo ca125, si passa a topotecan settimanale, esegue solo tre cicli. Nel mese di ottobre dopo somministrazione di eritropoietina + ferro lamenta dolori addominali molto forti; la tac evidenzia intestino ingrossato, segue colonoscopia che rileva un piccolo polipo, istologico adenoma serrato a basso grado di displasia. Durante il ricovero esegue ca125 che è pari a 105,9 solo una settimana prima era 160. Sospende terapia dopo colonoscopia. Dopo nuovo controllo oncologico e controllo markers a novembre 2016 il ca125 è in salita di nuovo a 200 questa volta si decide per cealyx ogni 28 giorni. Un ciclo salta perchè presenta influenza. A fine febbraio 17 decide di sua volontá di dosare i markers e il ca125 è pari a 485. Ieri ha eseguito nuova somministrazione di cealyx. Tac prenotata per il 31 marzo. Mi chiedo cosa dobbiamo aspettarci? Nelle precedenti tac non è mai stato rilevato nulla se non ingrossamento linfonodole. Mia zia negli anni a sempre avuto fluttuazioni del ca125 senza spiegarci il motivo.Grazie mille per la risposta

FL


Buongiorno
suggerisco di effettuare una PET e valutare lo stato di malattia attuale. Suggerisco di effettuare una consulenza genetica per scoprire se il tumore e' legato ad una mutazione del gene BRCA. In quel caso il trattamento migliore per la paziente è una ripresa di chemioterapia a base di platino seguita dal Parp inibitore Olaparib. Dobbiamo tentare il piu' possibile di usare tutte le armi a nostra disposizione per cronicizzare la malattia
Cordialmente,


Ketta Lorusso

Partner: