Domande e risposte

Risultati della immunoterapia nel carcinoma ovarico

Buona sera  Dottoressa,

vorrei chiederle se le risultano in essere studi clinici sull immunoterapia nel carcinoma ovarico, in particolare presso INT milano (vedo solo un ora che lei non è più all’INT, ma penso sia un cambiamento molto recente). Ho sentito che a Milano uno studio di questo genere è stato recentemente chiuso in anticipo per totale assenza di risultati. Lei pensa che anche per il KO ci possano essere buone prospettive? La ringrazio e le faccio i miei complimenti e auguri per la sua nuova opportunità professionale.

SF


Buonasera Signora,

grazie per le sue belle parole che mi commuovono.

Purtroppo i risultati che abbiamo avuto finora con l’immunoterapia nei tumori ovarici non sono così incoraggianti come quelli che si sono prodotti in altre patologie. Proprio recentemente i risultati di due studi negativi nel tumore ovarico ci hanno un po’ scoraggiati, io voglio sperare che selezionando un po’ meglio le pazienti qualche risultato possiamo ottenerlo anche nella nostra patologia ma dobbiamo capire bene a chi la terapia può essere utile. Proprio a questo riguardo sto lavorando al disegno di uno studio sulle pazienti in cui la malattia ritorna che presentino determinate caratteristiche che sembrano predisporre alla risposta alla terapia. In INT, come da me al Gemelli, come allo IEO o al San Raffaele a Milano e in tanti altri centri di ricerca e cura in Italia ci sono studi di immunoterapia nel trattamento di prima linea. Speriamo nel breve di avere anche opportunità per le pazienti in cui la malattia si ripresenta. 

Un abbraccio e non perdiamo mai la speranza nella ricerca anche quando i primi risultati non sono così entusiasmanti come si sperava.

Domenica Lorusso

Partner: