Domande e risposte

Rialzo del marcatore dopo la prima seduta di chemioterapia

Gentile Dott.ssa,

le scrivo per conto di mia madre, alla seconda recidiva,  con mutazione BRCA1 BRCA2, precedentemente trattata con carboplatino, mantenimento con olaparib. Alla ricomparsa di nodulazioni di pertinenza peritoneale, ha iniziato tre cicli di chemio con platino con scarsi risultati con significativo aumento del CA 125 e dopo la pet tac di controllo una lieve progressione della malattia. Escluso intervento chirurgico perché non ci sono masse, ma diffuse nodulazioni millimetriche. Inizia nuovo ciclo di chemio, questa volta con DOXORUBICINA LIPOSOMIALE. Dopo prima chemio, aumento del CA125 da 441 a 793. Tanta paura e sgomento. Come bisogna intervenire in questo caso?
La ringrazio anticipatamente per la sua risposta.

SM


Cara Signora,

non facciamoci prendere dal panico.

Tra il primo e il secondo ciclo il marcatore può salire, e anzi succede molto frequentemente, ma questo non rappresenta necessariamente un fallimento del trattamento. È troppo presto per dirlo. Diamo tempo alla chemioterapia di agire.

Un abbraccio e un grande in bocca al lupo.

Domenica Lorusso

Partner: