Domande e risposte

Recidiva in tumore ovarico IV stadio metastatico

Salve gentilissima Dottoressa Lorusso,

Le scrivo perché sono molto preoccupata per mia madre...48 anni. Nel luglio 2016 le è stato diagnosticato un tumore ovarico IV stadio con metastasi al fegato e alcuni tratti nel peritoneo. Aveva versamento ascitico. Visitata decidono di fare una laparoscopia con biopsia e di procedere con 6 cicli di chemioterapia..taxolo e carboplatino. Nel dicembre 2016 viene operata per isterectomia totale e annessiectomia. Nel frattempo sono al mese di marzo in corso, ha effettuato 18 cicli di chemio con bevacizumab. Ma dalla tac del 26 marzo ...quindi una settimana fa emergono dei linfonodi peritoneali di dimensioni aumentati pari a 2 mm in più... Io sono disperata. Mamma oltre me ha un bambino di 9 anni.. Mi aiuti...cosa deve fare? Lei cosa ne pensa? Grazie

AT


Buongiorno Signora,

da come descrive la situazione sembrerebbe che la malattia si stia risvegliando. Ma non deve essere disperata, oggi abbiamo tanti farmaci per curare la sua mamma e tante terapie standard ma anche innovative per attuare un percorso che mira alla cronicizzazione della malattia. Ne parli con l’oncologia che segue la mamma o chieda un secondo parere per valutare la terapia più appropriata.

Un abbraccio. 

Ketta Lorusso 

Partner: