Domande e risposte

Mamma con tre tumori diversi, si suggerisce di sottoporla alla consulenza genetica

Buonasera, mia madre è stata operata circa 16 anni fa di tumore in situ al collo dell'utero. Dopo questo tumore, curato solo con l'esportazione dell'utero e senza cicli di chemio, dopo circa 6 anni è comparso un tumore all'intestino. Ha subito esportazione di 30 cm di sigma, più esportazione di un ovaia ed ha dovuto fare dei cicli di chemioterapia in pillole. Dopo altri 8 anni e precisamente nel 2014 ha scoperto di avere un tumore al seno, ha subìto prima dell'intervento chemioterapie rosse, seguite da bianche, alle quali il suo tumore, altamente maligno ha risposto bene poichè le dimensioni si ridussero notevolmente. A tutto ciò è seguito l'intervento e relative radioterapie che però le hanno portato problemi cardiaci. Valutando tutto ciò che le ho riportato di sopra, secondo lei è il caso che io effettui il test BRCA o altro esame genetico? Se si potrebbe indirizzarmi quale esame effettuare? La ringrazio!

MB


Buonasera 

Si tratta di 3 tumori diversi di cui uno, quello sul collo dell'utero, legato ad una infezione virale, non ad un gene. Per quanto posso evincere non ci sono le condizioni per cui lei si debba sottoporre al test del BRCA, e peraltro l'analisi genetica comincia sempre dal paziente affetto dal tumore e, solo se positiva, si allarga al resto della famiglia. Consiglio una visita da un genetista per la sua mamma che valuterà il rischio di un substrato genetico in famiglia e deciderà se effettuare il test

Cordialmente

Ketta Lorusso 

Partner: