Domande e risposte

Cisti ovarica liquida all'ovaio destro: bisogna rimuovere anche l'altro ovaio?

Gent.ma Dott.ssa Giorgia Mangili, buongiorno.

Sono una donna di 52 anni . Anni fa mi hanno individuato due cisti liquide, una per ciascun ovaio. Una si è riassorbita, l'altra, all'ovaio dx, no (le sue misure sono ora di circa di 35-37 mm). Ho continuato a monitorarla con ecografie transvaginali; nessun ginecologo mi ha mai eccepito qualcosa. Solo inviti ad monitorarla. Due mesi fa, su consiglio di un ginecologo e dopo la consueta ecografia transvaginale che ha riscontrato la cisti, ho effettuato l'esame del marker Ca125, risultato mosso (circa il doppio del valore massimo -60.01-, non di più). Due settimane fa, mi sono sottoposta ad una ulteriore ecografia, e , in questo caso, il nuovo e differente ginecologo ha consigliato in modo 'determinato' NON solo l'asportazione dell'ovaio dx (con la cisti + tre spot iperocogeni privi di vascolarizzazione, pur risultando assolutamente, a suo dire, di natura benigna), ma ANCHE, contestualmente, dell'ovaio sx, a titolo di pre-prevenzione. Interpellato un altro ginecologo ancora , quest'ultimo mi ha consigliato di togliere il solo ovaio con la cisti e attendere l'esito dell'ovvio esame istologico. Sono molto confusa, quale è il protocollo corretto? Se la mia cisti è benigna, perché togliere anche il secondo, con una caduta chirurgica in menopausa? Non ho avuto patologie particolari fino ad ora, non ho casi di tumori al seno od ovarici in famiglia, sono probabilmente in premenopausa, con un ciclo tuttavia più o meno regolare. Una cisti liquida e, spero, benigna, è indice rivelatore di una maggiore probabilità di ammalarsi di cancro alle ovaie? Mi scusi il disturbo . Ringraziandola, le porgo distinti saluti.

TMI


Gentile Signora,

è molto difficile poter rispondere alle sue domande e non è corretto indicare trattamenti per mail.
Si tratta di pareri medici che richiedono una valutazione personale per poter indicare una strategia terapeutica.
Per quanto riguarda la rimozione di ovaie apparentemente sane è spesso consigliata durante l' intervento chirurgico nel periodo perimenopausale.
Ne parli con il suo ginecologo e discuta con lui i rischi ed i benefici.


Cordiali saluti.

Giorgia Mangili

Partner: