Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico

2018 - A Pavia e Treviso due eventi patrocinati da Acto onlus, a Lecce si parla di PDTA per le pazienti di carcinoma ovarico

Oltre agli eventi organizzati direttamente dal network Acto, segnaliamo gli eventi che hanno ottenuto il patrocino della nostra associazione

Pavia - 4 e 5 maggioNuove evidenze nella  gestione del rischio ereditario senologico e ginecologico” - IRCCS Policlinico San Matteo 

Convegno promosso dall’associazione aBRCAdaBRA in partnership con Pavia Donna ADOS e con il patrocinio di Acto onlus, Europa Donna e Onda.
Il convegno è dedicato all'aggiornamento scientifico in tema di rischio oncologico BRCA-associato. Dopo un escursus sul percorso multidisciplinare necessario alla gestione del rischio,  è prevista una tavola rotonda per un confronto tra istituzioni e associazioni pazienti. Al confronto per Acto parteciperà Elisa Picardo, ginecologa oncologa e vicepresidente di Acto Piemonte.

Si segnala che il convegno è stato spostato nell'Aula Magna Golgi facilmente accessibile dall'ingresso principale dell'IRCCS San Matteo di Piazzale Golgi.

Scarica il programma completo

Treviso - 8 maggio alle 16.30 - Auditorium Santa Croce Complesso San Leonardo "Benessere e femminilità- parlare di prevenzione ginecologica con le giovani donne e le loro madri"  organizzato  da LILT di Treviso con l'Università Cà Foscari. L'appuntamento intende riunire madri e figlie nell'ascolto di una serie di interventi sulla prevenzione ginecologica da parte di psicologi, ginecologi ed altri esperti del settore. Si parlerà di papilloma virus e prevenzione, di tumori ovarici ed endometriali e su come fare in mancanza di screening, sul ruolo dello stile di vita nella prevenzione.

L'evento è aperto a tutta la comunità universitaria e alla cittadinanza

A Lecce - 9 maggio  l'incontro  ecm "Ottimizzare i percorsi diagnostico terapeutici e assistenziali delle pazienti affette da tumori ginecologici mediante la presa in carico interdisciplinare e condivisa" - organizzato in collaborazione con l'ASL di Lecce - per parlare di Test BRCA nella gestione del carcinoma ovarico e della necessità di un PDTA che garantisca alle pazienti di questo tumore livelli di assistenza adeguati nell'area del Salento.

E' stato presentato lo studio Venus della ALTEMS - Università Cattolica che ha valutato l'impatto economico di una strategia di prevenzione "attiva" a confronto con una strategia di "attesa" (non preventiva) nei familiari di pazienti BRCA mutate.  All'incontro ha partecipato Adele Leone, Presidente di Acto Bari, che ha portato la voce delle pazienti.

Scarica il pdf del programma 

 

Partner: